Sponsored
Sponsored

Un nuovo viaggio

Sponsored

Quest'anno è il mio cinquantesimo anno nel settore degli ascensori e, in risposta all'impegno di tutta la vita a lavorare a tempo pieno solo per metà della mia vita prevista, a partire dal 50 marzo, mi preparerò a perseguire altri interessi e sforzi. Tuttavia, continuerò a lavorare per Elevator World, Inc. come consulente. Il mio piano per il prossimo futuro è considerare come organizzare al meglio il mio programma quotidiano in modo da poter impegnarmi in più dei miei interessi personali, pur rimanendo molto coinvolto nel settore degli ascensori con ELEVATOR WORLD, nonché con numerosi altri progetti che ho in mente.

Mentre lavoravo come musicista professionista per gran parte degli anni '1960 e '1970, ho iniziato la mia carriera nel settore degli ascensori come disegnatore presso Jaros, Baum & Bolles (JB&B). Lì, mi sono divertito moltissimo a realizzare disegni di layout di ascensori e ad aiutare la nostra azienda a progettare alcuni degli edifici più importanti del mondo, tra cui il World Trade Center a New York, la Sears (ora Willis) Tower a Chicago, la Bank of China a Hong Kong e centinaia di altri in tutto il mondo. In qualità di QEI, ho viaggiato per il mondo commissionando sistemi di ascensori su molti dei nostri progetti negli Stati Uniti, nonché in Kuwait, Hong Kong, Corea del Sud, Egitto e Regno Unito. Ho anche assistito il team di commissioning di JB&B con test di allarme antincendio e sistemi di automazione degli edifici. Mi sono divertito moltissimo a lavorare in JB&B e durante il mio periodo lì sono stato anche promosso alla posizione di associato. Ho apprezzato molto i 27 anni in cui ho lavorato sotto la tutela di Cal Kort, Bill Lewis e George Strakosch, che sono stati tutti i miei mentori e sono stati tra i giganti del settore degli ascensori.

Quando mi è venuta voglia di lavorare per un'azienda la cui unica attività era legata al settore degli ascensori, ho lasciato JB&B e sono entrata a far parte di DTM Inc., dove, per la maggior parte dell'anno, ho lavorato come dipendente a tempo pieno , poi come consulente indipendente. Ad oggi, tra i miei più cari amici ci sono Joseph C. e Nicholas J. Montesano, che, dalla fondazione di DTM nel 1982, hanno ampliato la loro azienda fino a includere 25 dipendenti.

La mia mossa successiva è stata quella di assumere la carica di vicepresidente del Syska Hennessy Transport Systems Group, dove sono stato coinvolto in una varietà di grandi progetti e ho conosciuto alcuni dei miei più cari amici nel settore. La mia esperienza fino a questo punto mi ha dato una grande base per portare alla mia attuale posizione di editore EW, che è stata la crema delle posizioni durante la mia carriera professionale. Chi mi conosce bene può attestare il fatto che durante i miei anni di lavoro come editore associato sotto William C. Sturgeon, poi come editore della rivista, ho avuto una palla. In tutti questi anni, ho sempre sentito e spesso affermato: "Essere l'editor di EW è il miglior lavoro del mondo!"

È cliché dire: "Se ami il tuo lavoro, non dovrai lavorare nemmeno un giorno in vita tua". A questo proposito, posso dire inequivocabilmente che ciò che ho fatto negli ultimi 20 anni per conto di EW e dell'industria degli ascensori è stata una vera gioia e piacere. Ho viaggiato per il mondo e scritto ben oltre 250 colonne della Panoramica dell'editore per EW, EW Source© e EW India, abbastanza da riempire tre raccoglitori a fogli mobili. Ho raccontato e fotografato centinaia di eventi, riunioni e progetti di costruzione e, così facendo, mi sono fatto alcuni dei migliori amici che chiunque possa aspettarsi di avere. Sento di aver avuto una buona corsa, e ho fatto e continuo ad avere amici meravigliosi in tutto il mondo, al punto che sento che se avrò mai bisogno di assistenza in qualsiasi parte del mondo, ho buoni amici in questo bel settore dei nostri a cui fare appello.

 Mi piacerebbe elencarvi e riconoscervi tutti, ma devo risparmiare un po' di spazio in questo numero di EW per i bei contenuti editoriali che lo staff di EW ha messo insieme per voi questo mese e che so che siete ansiosi di leggere. Quindi, sarò breve e dolce, e dirò grazie a tutti voi per essere stati lì per me personalmente, così come per aver supportato EW come avete fatto durante gli oltre 60 anni da cui è stato pubblicato, come si dice nel sud Stati Uniti, "Qui a Mobile, Alabama".

Mi è piaciuto ogni istante del mio tempo lavorando come editore della pubblicazione leader mondiale nel settore degli ascensori, ed è stato un piacere lavorare a stretto contatto con così tanti di voi nel settore. Poiché non scriverò questa rubrica ogni mese, mi mancherà avere le nostre chat (a senso unico) su base regolare, ma non sarò mai lontano. Inizialmente, mi prenderò un po' di tempo libero per recuperare le energie, e quando tornerò, sarò pronto, disponibile e, forse, ancora più in grado di aiutarti in ogni modo possibile. E sarò in grado di farlo con uno stato d'animo riposato, con il quale continuerò a fare ciò che amo fare: lavorare con tutti voi più o meno come lo sono stato io, ma forse con una nuova prospettiva e persino la capacità di fare di più per te di quanto io abbia potuto fare come giornalista.

Presto mi imbarcherò in un nuovo viaggio che mi consentirà di assisterti meglio con qualsiasi problema relativo al settore degli ascensori che potresti dover affrontare. Quindi, restate sintonizzati, e assicuriamoci di tenerci in contatto. Se qualcuno di voi ha bisogno di aiuto con i suoi sforzi (o, anche se ha bisogno di un musicista abbastanza decente), aiuterò in ogni modo possibile. Ti auguro il meglio!  

Tag correlati
Sponsored
Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina di marzo 2014

flipbook

Sponsored
Sponsored