Sponsored
Sponsored

Uno strumento per testare il dispositivo di monitoraggio della velocità del corrimano di scale mobili e marciapiedi mobili

Sponsored
Figura 1: dispositivo di prova
di Xueming Chen, Jianfeng Sun, Wei Hong e Yihui Ruan

Le scale e i corrimano delle scale mobili sono progettati per funzionare alla stessa velocità e sono azionati dallo stesso motore elettrico. Il motore si collega a un ingranaggio di trasmissione che muove i gradini e da lì una cinghia fa girare una ruota che aziona il corrimano. Sebbene il corrimano si sposti idealmente alla stessa velocità dei gradini quando viene installato per la prima volta, si usura e si allunga quando viene utilizzato. Di conseguenza, la velocità potrebbe cambiare. Una configurazione errata del corrimano, rulli grippati, punti piatti o contaminanti sulle superfici di trasmissione del corrimano possono influire sulla velocità.

La norma EN 115-1:2008+A1 stabilisce che il dispositivo di monitoraggio della velocità del corrimano deve essere fornito e deve arrestare la scala mobile o il marciapiede mobile in caso di deviazione della velocità del corrimano superiore al 15% della velocità effettiva per più di 15 s. mentre una scala mobile o un tappeto mobile è in movimento.

Questo articolo presenta un nuovo metodo per testare i dispositivi di monitoraggio della velocità del corrimano per scale mobili e marciapiedi mobili. Lo strumento di prova è progettato per l'installazione e l'ispezione di ascensori. Il modello di utilità è caratterizzato da una struttura semplice, un volume ridotto, un'elevata velocità di risposta, un basso consumo energetico e un'elevata affidabilità. Il personale addetto alla manutenzione di scale mobili e tappeti mobili regola deviazioni della velocità del corrimano di oltre il 15% della velocità effettiva. Gli ispettori possono avvalersi di questo strumento per giustificare la validità del dispositivo di controllo della velocità del corrimano quando il valore di timeout di deviazione è maggiore di 15 s.

Il Principio di Misura

La figura 1 illustra lo schema di un dispositivo di prova. Il suo principio è:

v = (n/n0) X 2Πr ÷ t (Equazione 1)

dove n è il numero di impulsi che un corrimano o gradini, pallet o codificatore a nastro produce nel tempo t; n0 è il numero di impulsi se un corrimano o un codificatore di gradini, pallet o nastro ruota una volta; r è il raggio dell'encoder; 2πr è la circonferenza dell'encoder; e v è la velocità di corrimano, gradini, pallet o nastri.

I microcontrollori possono monitorare la velocità del corrimano, dei gradini, dei pallet o dei nastri in tempo reale e calcolare la deviazione della velocità del corrimano rispetto alla velocità effettiva dei gradini, dei pallet o dei nastri. Il dispositivo utilizza il microcontrollore contenente un timer per giudicare se la sua deviazione è maggiore del 15% e il suo valore di timeout è maggiore di 15 s.

Il sistema è composto da corrimano, gradini, pallet o codificatori a nastro, un microcontrollore, un gruppo di chiavi, uno schermo di visualizzazione e altri componenti ausiliari. Il suo schermo di visualizzazione (Figura 3) mostra quattro valori in tempo reale nel processo di un test. Una volta che scale e marciapiedi mobili sono stati testati e ritenuti non qualificati, il dispositivo attiva una chiamata di allarme. Non solo rende l'operazione più comoda, ma fornisce anche un'interfaccia user-friendly.

Progettazione software

Il microcontrollore è integrato per implementare un algoritmo di controllo intelligente. I segnali di impulso, prodotti da due encoder, possono essere convertiti in velocità e gradini del corrimano, pallet o valori di velocità del nastro. Il software di controllo sarà implementato nell'ambiente di programmazione di µVision4.

Conclusione

Il dispositivo utilizza la tecnologia dell'encoder per testare in tempo reale la velocità del corrimano e dei gradini, dei pallet o del nastro in base al raggio degli encoder. I dati ricevuti dagli encoder possono essere calcolati tramite la programmazione di microcontrollori. È possibile valutare la deviazione tra la velocità del corrimano e i gradini, i pallet o la velocità del nastro. Questo metodo ha lo scopo di essere utile agli ispettori consentendo loro di ispezionare il dispositivo di monitoraggio della velocità del corrimano delle scale mobili e dei marciapiedi mobili in modo rapido e preciso.

Tag correlati
Sponsored
Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina ottobre 2013

flipbook

Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina ottobre 2013

flipbook

Sponsored