Sponsored
Sponsored

Ascensore senza contrappeso Sede centrale di ThyssenKrupp Elevadores

Sponsored
Vista della parte superiore dell'albero

Un prototipo efficiente dal punto di vista energetico e lungimirante nasce dalla necessità di rinnovare.

Madrid, Spagna

presentata da Begoña Flores Canseco, ThyssenKrupp Elevator Europa meridionale, Africa e Medio Oriente

Quando la sede centrale di ThyssenKrupp Elevadores a Madrid, risalente agli anni '1960, è stata recentemente ristrutturata, l'azienda l'ha sfruttata come un'opportunità per creare un prototipo straordinario, elegante ed efficiente dal punto di vista energetico, STUDIO, che migliora l'accessibilità attraverso l'innovazione. L'ascensore elettrico senza contrappeso utilizza una puleggia dentata per la trazione e la tecnologia a cinghia dentata per la sospensione, che vanta i vantaggi di un ascensore idraulico compatto con l'efficienza energetica di un sistema elettrico a fune senza ingranaggi. La tecnologia ha consentito la costruzione di un'unità per otto persone accessibile con sedia a rotelle in una stretta tromba delle scale adatta solo a un ascensore per sei persone. Completamente panoramico, l'ascensore si muove all'interno di un vano di vetro e funge da esposizione per i clienti interessati alla nuova linea di ThyssenKrupp Elevator.

L'installazione dell'ascensore ha richiesto più di un anno e mezzo. I leader del team erano Jesús Sánchez Criado, responsabile dell'innovazione tecnica di ThyssenKrupp Elevator, e l'ingegnere R&D José Luis Blanco. Fin dall'inizio, la squadra sapeva cosa voleva. ThyssenKrupp Elevator afferma:

“Avevamo una visione chiara dell'aspetto grafico del progetto: un'auto completamente panoramica che si muoveva all'interno di un vano di vetro. Questo tipo di vano migliora l'illuminazione dell'edificio e converte l'ascensore in uno showroom che espone la tecnologia della nuova serie di prodotti (la prima unità della quale è questo ascensore, STUDIO) e [i meccanismi interni dell'unità sono] visibili dietro il pannelli per auto”.

Portare la visione alla realtà non era compito da poco. La tecnologia delle sospensioni ha presentato diverse sfide. La bozza doveva essere basata su un accordo standard, sebbene i requisiti su misura includessero elementi incompatibili. Il piano era quello di risparmiare energia utilizzando un'auto leggera. L'elemento panoramico dell'auto ha richiesto al team di trovare materiali con le stesse capacità ottiche e di resistenza del vetro laminato che fossero, allo stesso tempo, sostanzialmente più leggeri. È stata coinvolta una ricerca significativa per trovare una plastica sicura, resistente e trasparente. Il team ha optato per pannelli in policarbonato trasparente con illuminazione a LED integrata.

Le colonne metalliche della struttura sono state tagliate a raggio aperto, accentuato da leggere fresature, disegnate su pannelli trasparenti. Le strutture delle finestre tradizionali sono state rimosse, ottenendo un sistema completamente nuovo basato su un'intelaiatura che funge da battiscopa e cornice del soffitto. Al fine di ridurre il peso e migliorare l'esperienza di guida complessiva, è stata utilizzata una soluzione con componenti minimi.

Il sistema di azionamento è costituito da una macchina gearless e da un inverter, che consente la rigenerazione dell'energia durante la discesa dell'auto. Inoltre, l'elettronica di potenza si disconnette quando l'unità si ferma. Questi elementi, insieme alle luci a LED che si spengono automaticamente, significano un consumo energetico molto inferiore. Un sistema di monitoraggio elettronico consente all'ascensore di comunicare con il call center.

I nuovi sviluppi del controller progettati appositamente per questo ascensore consentono di eseguire una diagnosi completa di tutte le informazioni significative. Ciò è particolarmente vantaggioso durante l'installazione e la riparazione, quando il personale deve essere costantemente consapevole delle condizioni di un ascensore.

Una sfida continua per ThyssenKrupp Elevator è stata capire come allineare la riduzione del peso dell'auto con le necessarie modifiche alla trazione. La squadra ricorda:

“Avevamo raggiunto un punto in cui la riduzione del peso dell'auto non era più un'opzione, a causa del fatto che meno peso aveva l'auto, più aderenza stavamo perdendo nel nostro sistema di trazione. Pertanto, siamo stati costretti ad aumentare il peso dell'auto introducendo pesi all'interno della struttura. Per risolvere il problema, abbiamo analizzato varie opzioni e siamo giunti alla migliore soluzione possibile: una cinghia dentata, che è stata in grado di risolvere questo problema e persino di aumentare le possibilità di introdurre auto ancora più leggere con nuovi materiali”.

Ulteriori vantaggi della cinghia dentata includevano l'eliminazione della necessità di contrappesi e la capacità di espandere le dimensioni dell'auto all'interno dello stesso vano.

ThyssenKrupp Elevator è orgoglioso dell'innovazione raggiunta in STUDIO, affermando:

“Per la prima volta, la struttura della vettura e i pannelli lavorano insieme in sinergia tecnica ed estetica, cambiando così le regole e trovando un concept inedito dove luce e leggerezza si fondono in una personalità trasparente.”  

Specificazioni

  • Tipo di sistema: Elettrico
  • Tecnologia di trazione: Cinghia dentata senza contrappeso
  • Disposizione della macchina: 2:1 (senza locale macchina)
  • Tipo di macchina di azionamento: Senza ingranaggi
  • Velocità: 1 mps
  • Ultra-Grande: 630 kg
  • Altezza di viaggio: 6,520 mm (tre arresti) Dimensioni dell'albero: 1,364 mm di larghezza X 1,610 mm di profondità
  • Fossa: 930 millimetri
  • Costi indiretti: 3,700 millimetri
  • Dimensioni della cabina: 1,100 mm di larghezza X 1,400 mm di profondità X 2,200 mm di altezza
Crediti
Produttore di attrezzature: ThyssenKrupp Elevator Manufacturing Spain Sviluppatore: ThyssenKrupp Elevator Architetto: CB Richard Ellis
Designer (estetica cabina): Noviembre Estudio
Costruttore: Disval
Tag correlati
Sponsored
Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina gennaio 2015

flipbook

Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina gennaio 2015

flipbook

Sponsored