Sponsored
Sponsored

Creazione di un documento scritto del programma di controllo della manutenzione

Sponsored

Viene spiegato il processo di creazione e utilizzo di un programma di controllo della manutenzione.

A partire dalla pubblicazione del ASME A17.1-2000 Codice di sicurezza per ascensori e scale mobili, è necessario disporre di un programma di controllo della manutenzione (MCP) scritto per mantenere l'attrezzatura in conformità con la Sezione 8.6. Da un punto di vista semplice, un documento conforme al Requisito 8.6.1.2.1 può sembrare simile al registro di manutenzione che si trova tipicamente nella sala macchine dell'ascensore. Tuttavia, raramente qualsiasi altro documento esistente, ad esempio i registri di manutenzione e collaudo, la guida alle operazioni e ai test del produttore o un documento generico di attività e procedure di manutenzione standard, fungerà da MCP scritto.

Conformità ai requisiti contenuti nel Codice di sicurezza ASME A17.1/CSA B44 per ascensori e scale mobili Sicurezza a volte può essere un compito scrupoloso, non necessariamente nella sua interezza, ma spesso in parte. La conformità a molti dei requisiti può essere difficile, ad esempio l'attività di servizio dei vigili del fuoco. A17.1/CSA B44 è un documento in continua evoluzione. Spesso, dopo aver compreso completamente lo scopo dei requisiti, è più facile ottenere la conformità.

Come funziona

ASME A17.1/CSA B44-10, Requisito 8.6.1.2.1 prescrive che sia fornito un MCP, con il documento in conformità alla Sezione 8.6. Il Requisito 8.6.1.2.1 è seguito dal Requisito 8.6.1.2.1(a)(1) (a)-(f), che va a stabilire i criteri su cui si baserà il MCP. Stabilisce, in parte, che le procedure e gli intervalli di manutenzione per l'attrezzatura devono essere basati su:

  • Età dell'attrezzatura, condizione e usura accumulata
  • Il design e la qualità intrinseca dell'attrezzatura
  • Utilizzo dell'attrezzatura
  • Condizioni ambientali

Questo requisito rende ogni MCP unico per l'apparecchiatura per la quale è stato creato l'MCP. Sebbene molti ascensori in un'unica posizione possano avere lo stesso design, capacità, velocità e utilizzo (tutte le caratteristiche di cui sopra), è necessario un MCP per ciascuna unità.

Per una migliore comprensione di ciò che è richiesto durante la creazione di un MCP scritto, il seguente scompone il Requisito 8.6.1.2.1:

  • “Deve essere messo in atto un programma scritto di controllo della manutenzione . . .”
  • “Per mantenere l'attrezzatura . . .”
  • "In conformità con la Sezione 8.6." L'aspetto principale del compito di creare un MCP conforme al codice.

8.6.1.2.1 richiede anche un altro documento che soddisfi tutti i requisiti contenuti nella Sezione 8.6. Tuttavia, non tutti i requisiti contenuti in 8.6 si applicheranno a tutti i tipi di apparecchiature. A17.1-2010/CSA B44-10, Sezione 8.6 include quattro sottosezioni: "Manutenzione", "Riparazione", "Sostituzione" e "Test". La “manutenzione” viene quindi scomposta per prescrivere requisiti in base al tipo di attrezzatura (es. ascensori elettrici e idraulici, scale mobili, tappeti mobili, ecc.). Pertanto, la parola "applicabile" entra in gioco quando si crea un MCP. È dubbio che un ispettore certificato violerà un documento MCP per un ascensore elettrico a trazione, perché il documento non includeva i mezzi e i metodi per il test dell'indice del gradino/della scala per le scale mobili. Pertanto, i requisiti che si applicano alle scale mobili o ai marciapiedi mobili non devono essere inclusi in un MCP per un ascensore per passeggeri elettrico o idraulico. In secondo luogo, molti dei requisiti di 8.6 hanno un ambito di base. Esempi inclusi:

  • Il Requisito 8.6.1.6.7 richiede la sostituzione della segnaletica danneggiata o mancante.
  • Il requisito 8.6.1.5.1 stabilisce che la targa dati del codice sarà conforme a 8.9.
  • Il Requisito 8.6.2.1 stabilisce che le riparazioni devono essere effettuate con parti di materiale, resistenza e design almeno equivalenti.

Proprio come molti compiti che all'inizio sembrano complicati, il compito di creare un MCP scritto diventa più facile una volta compresa la Sezione 8.6 nella sua interezza. Negli esempi sopra menzionati, abbiamo affermato che il Requisito 8.6.2.1 richiede che le parti di ricambio siano di materiale, robustezza e design equivalenti. La maggior parte concorderà che il registro del servizio di manutenzione indicherà probabilmente quando le guarnizioni dei freni vengono sostituite su un ascensore elettrico, ma è improbabile che indichi chiaramente il materiale, la resistenza, il design o il produttore delle guarnizioni, a meno che, ovviamente, non venga modificato per includere scritte documentazione che indichi la conformità al Requisito 8.6.2.1: Materiale equivalente, resistenza e progettazione delle parti di ricambio.

Un estratto da John Koshak's Manutenzione su progetti di nuova tecnologia (disponibile su www.elevatorbooks.com), fornisce, in dettaglio, i molti fattori che devono essere considerati quando si crea un MCP scritto per i molti diversi tipi e design di apparecchiature, inclusi gli ascensori senza locale macchina (ELEVATOR WORLD, maggio 2010 ). L'articolo illustra i confronti tra la quantità limitata di informazioni che si trovano tipicamente in una tabella di controllo della manutenzione; la grande quantità di conoscenze tecniche, formazione ed esperienza necessarie per eseguire correttamente la manutenzione, la riparazione e la regolazione su un'ampia varietà di attrezzature di trasporto verticale vecchie e nuove; e i progressi tecnologici che hanno avuto luogo nel settore. Le pubblicazioni di Koshak forniscono informazioni preziose e utili che dovrebbero essere studiate da tecnici e professionisti del settore.

Punto di partenza

Il Requisito 8.6.1.2.1 (a) (1) (a)-(f) fornisce un "punto di partenza" per la creazione di un MCP scritto conforme al codice. In primo luogo, la persona o l'azienda che crea l'MCP dovrebbe avere una conoscenza completa di tutti gli aspetti summenzionati dell'apparecchiatura per la quale viene creato ogni MCP.

Le attività e le procedure di manutenzione standard esistenti e/o i manuali di servizio, regolazione e collaudo del produttore non possono sostituire un MCP scritto; tuttavia, quei documenti potrebbero rivelarsi utili per crearne uno. Inoltre, i registri di call-back, i registri di test, le raccomandazioni del produttore per i dispositivi classificati come Safety Integrity Level e qualsiasi procedura univoca richiesta per il test e la manutenzione dell'apparecchiatura (e, ovviamente, l'edizione del codice A17.1 applicabile) saranno tutte risorse preziose durante la creazione dell'MCP, in particolare per quanto riguarda le apparecchiature prodotte e installate utilizzando nuove tecnologie.

Ulteriore documentazione importante è la data di installazione, il codice al momento dell'installazione e le eventuali modifiche intervenute dopo l'installazione dell'apparecchiatura. Queste informazioni si riferiscono direttamente al Requisito 8.6.1.5 dell'MCP, che richiede di disporre di una targhetta con i dati del codice conforme alla Sezione 8.9.

Analogamente al requisito per avere un MCP, quando è entrato in vigore il requisito per una targhetta con i dati del codice, molte aziende di ascensori non erano sicure di come si sarebbero conformati. Per soddisfare l'esigenza di avere una targhetta con i dati del codice, codedataplate.com è stato introdotto nel settore dei trasporti verticali. Il sito Web è stato creato 10 anni fa da John Rearick, consulente e veterano del settore di lunga data. L'azienda fornisce un prezioso servizio che assiste gli appaltatori nella conformità ricercando i codici e le edizioni dei codici sulla base delle informazioni fornite dagli appaltatori, in particolare per quanto riguarda le alterazioni eseguite sull'attrezzatura. Il sito Web fornisce anche varie altre targhette dati e tag di ispezione specificamente come richiesto dal codice. Assiste le aziende di trasporto verticale e gli appaltatori di servizi con gli strumenti necessari per ottenere la conformità in merito all'avere una targhetta con i dati del codice per ogni ascensore che servono.

In sintesi, il primo passo nella creazione di un MCP scritto conforme al codice è raccogliere le informazioni di base sull'apparecchiatura (o almeno avere le informazioni disponibili per riferimento) ed essere preparati a utilizzare le conoscenze di persone che hanno familiarità con l'apparecchiatura – in genere si tratta dei tecnici che effettuano la manutenzione delle unità. Sono tutti documenti preziosi quando si crea l'MCP per ciascuna unità, individualmente.

Documentare le informazioni corrette

Come accennato, i documenti esistenti diventeranno probabilmente parte del compito di creare un MCP. Tuttavia, considerando la grande quantità di informazioni incluse in questi materiali, è importante sapere che cosa le informazioni dovrebbero essere incluse nel documento MCP e come si riferisce ai requisiti della Sezione 8.6. Leggendo e comprendendo ciò che ciascun requisito (applicabile) della Sezione 8.6 richiede per la conformità, i responsabili della creazione di un MCP scritto possono fornire in modo più accurato ed efficiente le informazioni richieste. Esempi inclusi:

  • Il requisito 8.6.4.5.1 richiede che i dispositivi di sicurezza siano lubrificati e privi di ruggine, corrosione e sporcizia che possono interferire con il funzionamento della sicurezza.
  • Il Requisito 8.6.4.5.1 non richiede necessariamente che il documento MCP includa la composizione dei solventi di pulizia oi tipi di strumenti di pulizia che verranno utilizzati. Non è chiedere se il lavoro sarà fornito da una squadra o dal singolo meccanico di percorso. Né è necessario documentare le procedure di sicurezza aziendali relative all'accesso ai componenti di sicurezza. 
  • Il requisito 8.6.4.5.1 richiede che la società di servizi confermi in un MCP che le sicurezze siano mantenute lubrificate e prive di ruggine, corrosione e sporcizia che possono interferire con il funzionamento della sicurezza.

Per le apparecchiature che operano in un ambiente corrosivo, il Requisito 8.6.1.2.1(a)(1)(d) indica che se è richiesto un processo o prodotto unico o speciale per mantenere la pulizia e la lubrificazione delle sicurezze, tale processo o prodotto dovrebbe essere incluso nella documentazione scritta che si applica al Requisito 8.6.4.5.1, inclusa la frequenza degli interventi di assistenza/manutenzione.

Moduli WMCP

Simile al modo codedataplate.com creato uno strumento prezioso per le società di servizi da utilizzare per raggiungere la conformità con il requisito di avere una targa dati del codice, esiste un nuovo prodotto che assiste anche le società di servizi nella creazione di un MCP di reclamo del codice.

Programma scritto di controllo della manutenzione, moduli (WMCP) creati da Vertical Assistance LLC e disponibili su www.elevatorbooks.com fornire un tale strumento. Ciascun modulo WMCP è applicabile in modo univoco al tipo di apparecchiatura. Inoltre, ogni modulo contiene requisiti specifici per l'edizione del codice applicabile, dal 2003 al 2010.

MODULO WMCP E-100 (2010)

I moduli WMCP sono file scaricabili che le società di servizi possono utilizzare per indicare (per iscritto) in che modo le loro azioni di manutenzione, riparazione, sostituzione, test e regolazione saranno conformi a ciascun requisito del codice applicabile nella Sezione 8.6. I moduli WMCP stabiliscono una base per la creazione di un MCP, invece di cercare di adattare o configurare altri documenti in uno. Dopo aver completato il documento WMCP, può essere stampato e archiviato nella posizione appropriata a vantaggio degli ispettori che si aspettano di trovare un MCP conforme al codice. Quando le condizioni cambiano con l'attrezzatura, il file può essere rivisto secondo necessità. Ciò che rende i moduli WMCP particolarmente preziosi è che ogni modulo è progettato per essere unico per l'apparecchiatura in questione.

Combinazione di attività e procedure di manutenzione standard con i moduli WMCP

È possibile che le attività e le procedure di manutenzione standard delle società di servizi soddisfino già gran parte dei requisiti della Sezione 8.6. Tuttavia, resta un requisito che sia presente un MCP per ogni singola unità e che sia unico per l'apparecchiatura per cui è stato creato. In questo caso, i due documenti possono essere combinati in un unico documento che soddisfa i requisiti del codice MCP e funge da documento da seguire per i tecnici durante l'esecuzione di attività di manutenzione e test di routine e periodici.

Un esempio di come le attività e le procedure di manutenzione standard di una società di servizi sono state unite ai moduli WMCP è stato ottenuto da Elevator Compliance HT Solutions Inc., una società di consulenza e ispezione di trasporto verticale con sede a Gulf Breeze, in Florida, e di proprietà di Bill Reardon. Reardon spiega come ha assistito un cliente nella creazione di un MCP per tutte le unità dei servizi della società, in collaborazione con le loro attività di manutenzione standard generali:

 “Uno dei servizi forniti dalla mia azienda è quello di costruire processi standard con efficienza e progressi in prima linea. Ho scoperto che nei miei 34 anni di esperienza, la gestione delle attività del settore dei trasporti verticali consente uno standard del 90% e una personalizzazione del 10%, come regola empirica. Questo sembra valere per tutti gli aspetti del settore. Lavorando specificamente sulle attività di manutenzione, è importante pianificare sempre la flessibilità [in] i tuoi standard. Lavorare con Vertical Assistance e [i suoi] modelli WMCP ha portato soluzioni a un compito complesso. Il modello offre la linea completa a buffet degli standard di codice richiesti, ma offre anche una funzione live per personalizzare facilmente il restante 10% delle unità o della personalità della proprietà. Il codice richiede che il WMCP sia "specifico per unità e proprietà" e catturi le differenze rispetto allo standard. Per quanto ne so, non esiste un altro modello WMCP del suo genere. È stato un piacere lavorare con Vertical Assistance e i suoi documenti. Quando ti trovi di fronte allo sviluppo di WMCP per migliaia di unità, apprezzi sicuramente il design intuitivo. Se avete domande sulla mia esperienza con questi modelli, inviatemi un'e-mail all'indirizzo bill.reardon@elevatorcompliancehts.com."

La creazione di un MCP conforme al codice potrebbe non essere un'attività o un processo semplice. Tuttavia, il compito diventa più facile da realizzare una volta che si ha una chiara comprensione di ciò che l'MCP deve contenere, in base ai requisiti della Sezione 8.6. Utilizzando gli strumenti e le risorse appropriati disponibili, la creazione di un MCP conforme al codice è meno difficile da ottenere di quanto potrebbe sembrare inizialmente.

Non c'è dubbio che la creazione di un documento MCP scritto alzi l'asticella della responsabilità per le aziende. C'è una discussione in corso su chi possiede il documento. Indipendentemente da ciò, il Requisito 8.6.1.2.1 non intende essere un requisito del codice di sicurezza che, per impostazione predefinita, espone le informazioni proprietarie che un'organizzazione impiega nel settore dei servizi di trasporto verticale competitivo. Prescrive un livello minimo di requisiti di manutenzione, riparazione, sostituzione, regolazione e collaudo che devono essere rispettati come parte dello scopo generale di A17.1, “Provvedere alla sicurezza della vita e degli arti e promuovere il benessere pubblico”. Piuttosto che essere messi in una posizione reattiva in cui deve essere creato un MCP per cancellare una violazione citata dall'ispettore, è nel migliore interesse della società di servizi (e, in particolare del proprietario dell'attrezzatura) essere proattivi nella creazione di un documento che verrà riconosciuto come MCP conforme al codice.

Referenze
[1] John Koshak, Manutenzione sui nuovi progetti di apparecchiature – Applicazione dei requisiti MCP per gli ascensori, compresi gli MRL.
[2] John Koshak, "Educazione continua: manutenzione, programma di controllo della manutenzione" (EW, maggio 2010).
[3] ASME A17.1/CSA B44 Codice di sicurezza per ascensori e scale mobili, Requisito 8.6.1.2.1 (2003-2010).
[4] ASME A17.1-2010/CSA B44-10 Codice di sicurezza per ascensori e scale mobili, Requisito 8.6.1.6.7, Requisito 8.6.1.5.1, Requisito 8.6.1.2.1(a)(1)(a) -(f), Requisito 8.6.1.5 (2010).
[5] ASME A17.1b-2009/CSA B44 09 Codice di sicurezza per ascensori e scale mobili, requisito 8.6.1.4.1.2 (2009).
[6] La società americana degli ingegneri meccanici WMCP forma E-100, H-200, ESC-100.
Tag correlati
Sponsored
Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina novembre 2012

flipbook

Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina novembre 2012

flipbook

Sponsored