Sponsored
Sponsored

Dritto in cima: innovazione nella torre più alta del mondo del futuro

Sponsored
KONE ha dato il via alla prima fase delle installazioni di trasporto verticale nella Kingdom Tower nel maggio 2015.

UltraRope è una delle ragioni principali per cui KONE ha vinto il contratto per la Kingdom Tower.

Gli ultimi decenni hanno portato dozzine di innovazioni storiche nell'architettura e negli edifici. Ad esempio, la struttura a tubo creata da Fazlur Khan ha aperto la strada alla Willis Tower di Chicago e ha fortemente influenzato la torre più alta di oggi, il Burj Khalifa a Dubai. Progressi rivoluzionari come questo hanno portato a città piene di grattacieli in cui vivono miliardi di persone in tutto il mondo. Eppure, entro il 2030, la città moderna sarà molto diversa da quella che è oggi. Con il numero di persone che vivono nelle città in aumento del 30% fino a 5 miliardi, insieme ad altri fattori di urbanizzazione, le città devono continuare a crescere piuttosto che a scomparire.

Per anni, è sembrato che l'altezza crescente degli edifici superasse la capacità degli ascensori di trasportare gli inquilini senza cambiare ascensore, per non parlare dello spazio redditizio che più vani ascensore costano agli edifici.

La domanda di torri più alte sta aumentando altrettanto rapidamente delle torri stesse. Per anni, è sembrato che l'altezza crescente degli edifici superasse la capacità degli ascensori di trasportare gli inquilini senza cambiare ascensore, per non parlare dello spazio redditizio che più vani ascensore costano agli edifici. Con gli odierni grattacieli superalti proposti e in via di sviluppo che raggiungono un chilometro (circa 3,280 piedi), i materiali di sollevamento esistenti sono troppo pesanti per raggiungere queste grandi altezze. Le funi d'acciaio possono pesare fino a 60,000 libbre, consumando tonnellate di energia nel corso di un anno. Inoltre, gli edifici alti sono soggetti all'oscillazione dell'edificio, costringendo gli ascensori a essere fuori servizio nelle giornate particolarmente ventose. Si tratta di un grave inconveniente per le centinaia di residenti e dipendenti che vivono e lavorano in questi edifici.

Entra in UltraRopeTM

KONE ha deciso di risolvere il problema dell'incapacità degli ascensori di raggiungere grandi altezze diversi anni fa. L'obiettivo: sviluppare un materiale leggero e durevole che consentisse agli ascensori di raggiungere livelli più alti che mai. L'alternativa ai tradizionali cavi d'acciaio pesanti raggiungerebbe fino a 1 km.

Nella ricerca e nello sviluppo di materiali alternativi, KONE ha identificato la fibra di carbonio come un concorrente, dato che la sostanza era già stata utilizzata per ridurre il peso nell'industria aeronautica e automobilistica. Il materiale in fibra di carbonio funge da nucleo del paranco, ricoperto da un rivestimento in poliuretano ad alto attrito altamente resistente all'usura e all'abrasione. Ciò significa un allungamento della fune ridotto, allungando la vita della fune. I cavi d'acciaio di oggi vengono in genere cambiati ogni 7-10 anni. UltraRope di KONE dura il doppio.

Anche il risparmio energetico sarà un fattore, poiché la tecnologia innovativa supporterà la progettazione di edifici più sostenibili e ad alte prestazioni, meglio attrezzati per soddisfare le esigenze degli ambienti urbani di domani. Per un edificio alto 500 m (circa 100 piani), il risparmio annuo sui costi potrebbe raggiungere il 15%. Tuttavia, con l'aumento dell'altezza degli edifici, il risparmio energetico annuo previsto per un edificio alto 800 m potrebbe raggiungere il 45%.

Al servizio della torre più alta del mondo

Nel 2015, KONE ha vinto l'ordine per implementare tutto il trasporto verticale in quella che diventerà la torre più alta del mondo una volta completata, la Kingdom Tower a Jeddah, in Arabia Saudita. Al suo completamento nel 2018, l'edificio avrà l'ascensore più alto del mondo a 660 m, su 252 piani.

In totale, KONE installerà otto scale mobili e 57 ascensori, due dei quali sfrutteranno il rivoluzionario UltraRope.

Kingdom Tower è e sarà un'impresa nel design, nell'architettura, nell'ingegneria e nella costruzione, poiché stabilisce un nuovo precedente per ciò che gli esseri umani possono creare.

KONE ha vinto l'ordine grazie ai suoi prodotti innovativi e di alta qualità, in particolare UltraRope, e alle soluzioni People Flow Intelligence tipiche dell'azienda. Anche l'esperienza locale di KONE ha avuto un ruolo nella decisione, poiché l'azienda dispone di un team con sede ad Areeco, in Arabia Saudita, con una solida esperienza di successi in Europa, Medio Oriente e Africa.

Il viaggio di costruzione alla Kingdom Tower

Dopo due anni di meticolosa pianificazione e progettazione, KONE ha dato il via alla prima fase delle installazioni di trasporto verticale nella torre nel maggio 2015. Lo scorso gennaio, il team di progetto è arrivato in loco a Jeddah, preparando l'edificio per i metodi di trasporto. Le attività di preinstallazione includono il montaggio delle guide del sistema di ascensori, che inizierà entro la fine dell'anno.

Le fasi successive del progetto includono l'installazione delle cabine dell'ascensore nella torre centrale dell'edificio, oltre alla produzione e alla consegna delle soluzioni.

Kingdom Tower è e sarà un'impresa nel design, nell'architettura, nell'ingegneria e nella costruzione, poiché stabilisce un nuovo precedente per ciò che gli esseri umani possono creare. La torre rappresenta un continuo movimento verso l'alto, invece che verso l'esterno, per le aree urbane. Questo movimento ha alimentato l'innovazione e la creazione di UltraRope, che diventerà sempre più importante man mano che continuerà la necessità di trasporto verso l'alto ad altezze maggiori.

Tag correlati
Sponsored
Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina di luglio 2015

flipbook

Sponsored
Sponsored