Sponsored
Sponsored

WEE Expo 2014 a Guangzhou

Sponsored

La città cinese ospita la solida industria degli ascensori del paese.

L'11° Expo mondiale di ascensori e scale mobili (WEE) si è tenuta nel grande complesso fieristico cinese di importazione ed esportazione a Guangzhou, in Cina, dal 13 al 16 maggio. Era la seconda volta che l'evento del settore globale si svolgeva nella metropoli della Cina meridionale, dopo l'iterazione del 2012. La fiera si è sviluppata bene, seguendo il ritmo della solida industria degli ascensori in Cina, insieme al ruolo di primo piano che l'industria degli ascensori cinese ha svolto nel mondo sin dalla prima fiera WEE, tenutasi a Pechino nell'agosto 1996. Prima del 2012, la fiera L'evento si è tenuto tre volte a Pechino (1996, 1998 e 2002), tre volte a Shanghai (1997, 2000 e 2004) e tre volte a Langfang (2006, 2008 e 2010). A differenza di qualsiasi WEE precedente, la sede e il programma del prossimo evento WEE (presso il National Exhibition and Conference Center di nuova costruzione nel distretto di Qingpu a Shanghai in Cina, dal 10 al 13 maggio 2016) sono stati prontamente annunciati durante la cerimonia di apertura.

Il gigantesco complesso espositivo a struttura ovale si estende per quasi 1 mi. lungo, parallelo al fiume delle Perle sull'isola di Pazhou a est della snella Guangzhou Tower. Più di una dozzina di ponti autostradali sono stati costruiti sul fiume, contribuendo a rendere l'isola una delle zone commerciali più trafficate di Guangzhou. Offre magnifiche vedute della megalopoli, specialmente di sera, quando la torre e altri edifici storici si stagliano con luci cangianti contro il cielo notturno. Sulla base dell'esperienza di ospitare due volte l'anno i famosi eventi internazionali della fiera commerciale di Guangzhou, il complesso fieristico è stato progettato e costruito per soddisfare ogni esigenza dettagliata che un espositore potrebbe avere. Le sale espositive sono accessibili sia dal lato della strada principale che dal passaggio coperto all'interno dell'edificio, che consente agli espositori di spostare facilmente dentro e fuori le mostre e i materiali per la costruzione dello stand.

La superficie totale del complesso fieristico sarà di 700,000 m2. La sua prima fase è completata, fornendo 395,000 m2 in 16 padiglioni espositivi. Quelli al primo piano hanno un'altezza interna di 13 m per veri e propri impianti di ascensori e altri macchinari. La costruzione completata ha battuto due record mondiali nel settore edile: la più grande superficie calpestabile in un'unica struttura e le travi stringate trasversali più lunghe (126.6 m di lunghezza) utilizzate in una struttura. Ogni sala espositiva offre un'area espositiva di 10,000 m2. Il complesso dispone anche di un corridoio sopraelevato coperto lungo 1 km per i vagoni navetta alimentati a batteria che spostano i passeggeri tra l'ingresso orientale della mostra e l'Hotel Westin.

Le strutture di sicurezza si trovano alle due estremità del complesso. Il livello B funge da area centrale per tutte le attività organizzative, amministrative e di diffusione delle informazioni; prima dell'apertura della fiera, gli espositori si registrano qui per ottenere i permessi per gestire i loro stand e, durante la fiera, i visitatori si registrano qui per i permessi di ingresso. La sala lunga e spaziosa è dotata di 16 tappeti mobili, 46 scale mobili e 29 ascensori. Gli ingressi sono disposti in una linea che conduce alle sale espositive al livello uno, accessibile tramite scale mobili su entrambi i lati di un cancello per i visitatori. Un parcheggio interrato di 4.8 m di profondità al livello -1 è in grado di contenere più di 1,800 veicoli.

L'evento, incentrato sull'innovazione, lo scambio e la cooperazione, si è rivelato un altro successo, con oltre 85,000 m2 di spazio espositivo e più di 800 espositori, tra cui più di 100 produttori e fornitori di ascensori e scale mobili e più di 700 produttori di parti e componenti e fornitori. Le ultime tecnologie e attrezzature sono state esposte ai visitatori, che sono stati 112,000. Oltre al Forum internazionale sulla sicurezza degli ascensori sulla riforma della supervisione della sicurezza degli ascensori e sullo sviluppo industriale sponsorizzato dal watchdog cinese per la sicurezza degli ascensori SESA, ci sono stati più di 30 workshop e seminari sugli ascensori ad alta velocità; tecnologia di controllo intelligente; nuovi componenti, attrezzature e tecnologie per la produzione di vari componenti; gli ascensori e il mercato immobiliare; e informatica aziendale.

La mattina del 13 maggio, la cerimonia di apertura (presieduta da Zhang Lexiang) ha attirato circa 200 ospiti VIP. Wang Runsheng, presidente del China International Trade Center (Fiera commerciale di Guangzhou), ha tenuto un discorso di benvenuto. Achim Hütter, presidente di VFA Interlift, ha espresso le sue congratulazioni e Li Shoulin, presidente della China Elevator Association, ha tenuto il discorso di apertura.

Avendo beneficiato della politica di apertura coerente del governo e della forte domanda interna di ascensori nel paese, l'industria degli ascensori cinese si è sviluppata in modo dinamico con profondi cambiamenti negli ultimi 20 anni. È caratterizzato da una scala industriale in continua crescita e da un rapido processo di aggiornamento sia nelle capacità di ricerca e sviluppo che di produzione. Ha un tasso di crescita annuo di circa il 20% e la sua produzione totale è di 633,000 ascensori e scale mobili, di cui 66,000 unità sono state esportate in 145 paesi e regioni, costituendo circa il 70% del totale delle nuove installazioni mondiali nel solo 2013. Nel frattempo, anche le attività di produzione componentistica, installazione, manutenzione e logistica si sono sviluppate costantemente, avendo creato una catena industriale per la crescita del commercio. Alla fine del 2013, il numero totale di installazioni operative in Cina ha superato i tre milioni, pari a un quarto del totale mondiale. Sebbene il numero condiviso pro capite di installazioni in Cina sia salito al di sopra della media mondiale, è ancora molto lontano dalle cifre dei paesi sviluppati. Pertanto, la Cina promette ancora grandi margini di mercato e potenziale per gli anni a venire.

Ispirati dalla crescente domanda del mercato interno, i principali produttori mondiali di ascensori e scale mobili hanno costruito centri di ricerca e sviluppo con torri di prova in Cina. Tali complessi sono ambiti dalla maggior parte dei produttori del settore. Torri di collaudo sempre più alte sono diventate punti di riferimento visibili nelle regioni in cui si concentra l'industria degli ascensori, in particolare nell'area del delta del fiume Yangtze, che copre Shanghai, Jiangsu meridionale e Zhejiang settentrionale, e nell'area del delta del fiume delle perle che circonda Guangzhou e Shenzhen nel Guangdong.

Un'altra tendenza notevole al WEE Expo è stata il fatto che quasi tutti i principali produttori sono intervenuti nel mercato globale, lavorando a stretto contatto con i loro agenti locali o creando strutture operative locali per gestire le vendite e i servizi post-vendita direttamente in mercati importanti come Medio Oriente, Russia e India. Ascensori, scale mobili e componenti di qualità provenienti dalla Cina sono penetrati in ogni continente. La nuova tecnologia dimostrata dalle mostre includeva design più user-friendly in cabine, pannelli di cabina, indicatori, sistemi di interfaccia e reti wireless per ascensori.

Il vicepresidente esecutivo di Elevator World, Inc. T.Bruce MacKinnon e io abbiamo avuto il grande piacere di incontrare vecchi amici agli stand di Ningbo Xinda e Torin Drive. Proprio come i fornitori cinesi che stanno diventando globali, molti noti marchi del Nord America e dell'Europa hanno svolto un ruolo attivo nel mercato cinese, sfidando una concorrenza agguerrita. Ad esempio, Sematic, con sede in Italia, ha conquistato una quota di mercato di successo con i suoi prodotti e servizi in primo piano. GAL/Hollister-Whitney, con sede negli Stati Uniti, insieme al suo partner commerciale locale Ensota, ha presentato i nuovi modelli Rope Gripper®, per i quali si stanno trovando più utenti in Cina.

Uno dei cambiamenti percepibili nelle sale espositive nel corso del decennio è che il numero di installazioni reali è quasi scomparso: il tuo giornalista non ha trovato una sola scala mobile della mostra su cui salire e raramente si sono viste installazioni che portassero i visitatori su e giù. Gli espositori esperti sembrano aver saggiamente accettato modalità di partecipazione più convenienti, essendo giunti alla conclusione che la misurazione del successo della loro partecipazione non dipende da quanti soldi hanno speso per lo stand, ma da quanti moduli d'ordine sono stati firmati dai clienti.

In parte a causa del primo sviluppo di Shenzhen e Zhuhai negli anni '1980 e '1990, e in parte a causa del fatto che la gente del Guangdong ha una mente acuta nel fare affari, Guangdong è rimasta una delle principali province nello sviluppo economico in Cina dagli anni '1980. Poiché il servizio di allestimento dello stand è un must con tali fiere, gli appaltatori sono impegnati da una fiera all'altra, offrendo la progettazione di qualsiasi tipo di stand. Le attrezzature video, i mobili e il noleggio di fiori in vaso sembrano essere attività di routine all'interno delle sale espositive. Gli uomini d'affari lì sono come maghi capaci di far crescere qualsiasi piccola impresa. Si sente spesso dire alla gente del Guangdong: "Se ci sono soldi da fare, facciamoli insieme", perché considerano la condivisione delle opportunità negli affari come una virtù commerciale.

Alimentato dall'industria delle costruzioni, insieme alla continua fiorente economia, il numero di installazioni in servizio e in aumento ogni anno per unità nel Guangdong si è classificato il più alto in Cina. Nel 2012, il Guangdong ha lanciato una riforma nell'amministrazione della sicurezza degli ascensori, stabilendo il ritmo per ridurre gli incidenti e il tasso di lesioni degli incidenti degli ascensori nell'uso pubblico (ELEVATOR WORLD, novembre 2012). In esso viene condotto un sistema di ispezione casuale (controllo a campione), oltre all'ispezione annuale di routine e ad altre misure amministrative. Grazie ai continui sforzi delle organizzazioni e degli ispettori autorizzati, negli ultimi anni i tassi di morte e infortuni causati dagli incidenti degli ascensori sono rimasti bassi. Il National Elevator Quality Supervision and Inspection Center (Guangdong), il Guangdong Institute of Special Equipment Inspection & Research e lo Shenzhen Institute of Special Equipment Inspection & Test hanno avuto tutti i loro stand alla fiera, mostrando dispositivi e sistemi di sicurezza sviluppati per la sicurezza sul campo. Nel solo Guangdong, ci sono oltre 460,000 ascensori e scale mobili in servizio e quasi 100 produttori e più di 600 appaltatori che si occupano di installazione e manutenzione (dati del 2013). Le sfide risiedono nella mancanza di fondi per l'ammodernamento e la riparazione di vecchi impianti e procedure sul campo non regolamentate (incuria, irresponsabilità o negligenza) nella manutenzione e nella risoluzione dei problemi. Questi sono tra i principali responsabili di guasti e incidenti degli impianti esistenti.  

Intervista a Wittur

di Annie Jiang

L'Associazione commerciale degli ascensori di Shanghai (SETA) ha intervistato i leader di Wittur Elevator Components (Suzhou) Co., Ltd. il primo giorno del World Elevator & Escalator Expo. Vicepresidente esecutivo Asia Corporate Marketing Sergio Biglino (SB) e l'amministratore delegato Li Shaohua (LS) ha parlato delle prestazioni dell'azienda e della strategia di marketing nel mercato cinese e dei nuovi sviluppi e delle azioni di Wittur per ottenere più successo in Cina.

SETA: Com'è stata la performance di Wittur nel mercato cinese negli ultimi due anni e quali sono le tue aspettative sulla quota di mercato di Wittur nel mercato dei componenti in Cina nel prossimo futuro?

SB: In termini di vendite, siamo aumentati del 40% rispetto a due anni fa; questo è il nostro successo nelle vendite. Penso che ci sia molto di più, però: l'azienda ora è molto più forte in aree come la gestione, le persone, le competenze e la catena di fornitura. In poche parole, Wittur è molto più forte di prima; che ci dà la fiducia nella sostenibilità per il business. Disponiamo di tecnologia all'avanguardia, qualità affidabile, servizio premium e solidi progressi e ci stiamo preparando per un ulteriore sviluppo.

SETA: Hai beneficiato della tua nuova fabbrica in Cina e di come funziona?

LS: L'anno scorso, abbiamo ottimizzato l'operazione di elaborazione, mirando principalmente ad aumentare il nostro volume a 1 milione di porte all'anno. Non stiamo solo prestando attenzione all'aumento del volume, ma stiamo anche portando avanti nuovi design e tecnologie di fabbrica, aumentando la capacità di volume di diversi prodotti. Ci concentriamo sul design della varietà, che è più flessibile e rispettoso dell'ambiente. Ad esempio, per quanto riguarda la linea di verniciatura, disponiamo di una tecnologia avanzata per trattare le acque reflue incluse nelle nostre finiture: una nuova linea di verniciatura senza fosfati con riciclo al 100% delle acque reflue. Usiamo anche nuove tecnologie per cambiare il concetto di produttività, che è totalmente diverso da due anni fa. Siamo orgogliosi di dire che tutti i clienti Wittur e i funzionari governativi che hanno visitato il nuovo stabilimento Wittur ne sono rimasti sorpresi. Nel complesso, la fabbrica è un grande successo e sosterrà il nostro sviluppo sostenibile in Cina.

SETA: Al giorno d'oggi, le persone si preoccupano sempre di più della sicurezza degli ascensori. Wittur ha compiuto sforzi recenti sull'innovazione di prodotto per la sicurezza?

SB: Quando pensi alla sicurezza, devi pensare a dove inizia e come procedi lungo la strada. I prodotti Wittur sono progettati sulla base della sicurezza. Abbiamo molti prodotti di sicurezza esistenti, come paracadute, pattini di guida scorrevoli, limitatori di velocità, ecc. Inoltre, stiamo aumentando la consapevolezza delle persone sulla sicurezza durante il processo per mantenerlo stabile, perché, anche se hai un'ottima design, se la produzione non è qualificata, perdi anche tutta la sicurezza. Per questo motivo prestiamo grande attenzione alla formazione delle persone per aumentare la loro consapevolezza della sicurezza.

Questa nuova iniziativa, "Safety in Motion", che abbiamo pubblicato ufficialmente il 13 maggio, sottolinea l'attenzione alla sicurezza che tutti noi nel settore degli ascensori dobbiamo avere. Crediamo che tutti i passeggeri si preoccupino di sentirsi al sicuro durante gli spostamenti, anche in verticale. Con Wittur puoi stare tranquillo e premere semplicemente un pulsante, perché abbiamo a cuore la tua sicurezza e crediamo che l'eccellenza delle nostre soluzioni possa essere trasmessa attraverso il loro alto fattore di sicurezza.

SETA: Quali sono le tue aspettative per questa mostra e qual è il tuo punto di vista su questa mostra?

SB: Quello che vogliamo è mostrare ai nostri clienti che Wittur è un'azienda globale. Stiamo visualizzando un video che mostra 10 diverse fabbriche in tutto il mondo, in luoghi come Argentina, Spagna, Australia, Brasile, Turchia, Italia, India e Cina. Quello che vogliamo mostrare ai nostri clienti è che abbiamo gli stessi standard, codici, macchinari, livelli di sicurezza e regolamenti in tutte queste fabbriche, con il concetto di sicurezza prima di tutto. Selezioniamo prodotti made in China, ma non solo in Cina. Non siamo in grado di mostrare tutti i nostri prodotti durante questa fiera, perché il nostro portafoglio è molto ampio. Speriamo di dare alle persone la sensazione e il senso di ciò che possiamo fare e di ciò che possiamo offrire ai clienti.

Vogliamo sottolineare la nostra immagine di “sicurezza” e “globale”; siamo diversi dalle altre società. Vogliamo anche far sapere al cliente che Wittur ha una presenza mondiale con un servizio locale ed è in grado di fornire al cliente servizi tempestivi conformi al mercato locale per ridurre i costi. Anche in India e Russia, siamo presenti e comprendiamo gli standard locali, il mercato locale e le esigenze dei clienti, tutti elementi che sono la base per Wittur per fornire un servizio vicino e a valore aggiunto.

SETA: Qual è la prossima grande mossa di Wittur per esplorare il mercato cinese e come pensi di raggiungere il tuo obiettivo e conquistare la fiducia dei clienti?

SB: Negli ultimi anni, le nostre attività di mercato e le nostre dimostrazioni hanno ottenuto un grande successo tra i nostri clienti e dobbiamo ancora migliorare la nostra posizione in Cina. Wittur ha ora 21 filiali in Cina e ha aumentato tre volte la sua forza vendita per connettersi da vicino con i clienti cinesi. Vogliamo differenziarci dagli altri, soprattutto nell'innovazione tecnica. Inoltre, Wittur vuole anche costruire un team di "competenze". I dipendenti devono non solo avere familiarità con i prodotti, ma anche avere la capacità di creare soluzioni per i clienti. Distribuiremo anche più notizie per fornire ai media maggiori informazioni, perché. . . è bello condividere con i clienti cinesi.

Annie Jiang è responsabile all'estero per la Shanghai Elevator Trade Association.
Tag correlati
Sponsored
Sponsored

Mondo Ascensore | Copertina settembre 2014

flipbook

Sponsored
Sponsored