Wittur Group presenta nuovi prodotti e una strategia

Wittur-Group-Svela-Nuovi-Prodotti-Strategia
La sede di Wittur a Wiedenzhausen con l'Accademia interna

L'Amministratore Delegato del Gruppo Wittur Dott. Ing. Walter Rohregger parla con EW del focus e del futuro della sua azienda.

Mentre si trovava ad Augsburg, in Germania, per Interlift 2013, il suo giornalista è stato invitato a visitare la sede del Wittur Group a Wiedenzhausen, vicino ad Augusta, e intervistare il CEO di Wittur Group e l'amministratore delegato di Wittur Holding GmbH, il dott. Ing. Walter Rohregger. Prendendo tempo dall'affollato stand Wittur a Interlift, Rohregger ha discusso del suo ruolo con l'azienda, delle sue strategie di crescita e dei suoi numerosi nuovi prodotti. 

EW: Wittur ha recentemente cambiato il suo motto da "Eccellenza nei componenti" a "Eccellenza nelle soluzioni". Puoi spiegare il motivo del cambiamento?

WR: Bene, volevo sottolineare la mia visione, che è essere il fornitore di soluzioni preferito. I clienti presentano i loro problemi e le loro esigenze e noi forniamo la soluzione al massimo livello di personalizzazione, e lo facciamo su base globale.

EW: A Interlift, Wittur ha promosso quattro concetti: modernizzazione, nuovi materiali, risparmio di spazio e sicurezza. Puoi spiegare le ragioni che stanno dietro l'attenzione su questi concetti? 

WR: In primo luogo, voglio porre un'attenzione particolare alla qualità dei nostri prodotti. A mio parere, qualità significa sicurezza in questo settore, quindi dobbiamo fornire ai nostri clienti prodotti che rispettino questi due concetti inseparabili. In secondo luogo, vogliamo offrire ai nostri clienti soluzioni che sfruttino appieno lo spazio disponibile. Ad esempio: le dimensioni dell'auto devono essere massimizzate in un dato ambiente del vano o dovrebbero essere offerte porte extra slim, come la nostra linea FINE. Inoltre, l'MRM di recente sviluppo, ascensore senza locale macchina senza ingranaggi per ammodernamenti, è il nostro prodotto più recente. Richiede solo un'altezza e una fossa estremamente ridotte, quindi è ideale per la ristrutturazione di ascensori in edifici esistenti. La nostra attenzione alla modernizzazione ha appena mostrato un piccolo numero delle soluzioni di modernizzazione che già abbiamo all'interno del nostro gruppo.

Fondata nel 1978, Wittur da allora si è preparata per essere in grado di fornire soluzioni per tutti i tipi di marchi di ascensori. Quest'anno abbiamo anche mostrato alcuni esempi del lavoro di ricerca che stiamo portando avanti, come l'uso di nuovi materiali per l'industria degli ascensori come il materiale composito di carbonio. Quest'anno a Interlift abbiamo voluto mettere in evidenza la nostra capacità multitasking e le ampie risorse relative a questi quattro concetti su base globale.

EW: L'uso di nuovi materiali più leggeri e prototipi è stato presentato a Interlift. Potrebbe spiegare come vengono eseguiti questi processi?

WR: Abbiamo collaborato con una nota università tedesca. La ricerca è stata condotta per un periodo di sei mesi per valutare il potenziale utilizzo di tali nuovi materiali. I vantaggi che ci aspettiamo sono la riduzione del peso, tempi di assemblaggio più brevi e il potenziale di produrre nuovi progetti. Ovviamente, il costo è ancora l'ostacolo maggiore. Tuttavia, credo fermamente che lavorare sulle possibilità future sia il modo giusto per comprendere le opzioni future.

EW: Com'è organizzata la Wittur's Academy e quali sono i suoi obiettivi?

WR: L'Accademia è stata fondata in Germania per migliorare le conoscenze tecniche della nostra rete di vendita europea. Per me è importante assicurarmi che tutto il personale di vendita abbia una conoscenza costantemente aggiornata dei nostri prodotti. L'Accademia è gestita e gestita da dipendenti Wittur che utilizzano i nostri formatori e docenti qui a Wiedenzhausen. Lo scorso maggio, abbiamo anche sviluppato una versione replicata in Cina per rivolgerci al nostro team dell'Asia Pacifico.

EW: Come gestire in modo efficiente le filiali Wittur nel mondo?

WR: Come tutte le aziende globali, stiamo anche adattando la struttura di gestione della matrice globale, che è stata lanciata a metà del 2012. Ciò significa che oggi abbiamo dichiarazioni di profitti e perdite regionali e responsabilità funzionali che vengono distribuite di conseguenza a tutte le regioni. Con le dimensioni e la complessità odierne del Gruppo Wittur, credo che questo sia il modo migliore per ottenere profitti e perdite focalizzati a livello locale e, allo stesso tempo, assicurarsi che i nostri processi principali siano applicati allo stesso modo in tutto il mondo.

EW: In che modo il mercato slack europeo ha influenzato le decisioni ei risultati di Wittur e come si possono controbilanciare tali effetti?

WR: Il mercato europeo è più o meno piatto ora dopo essersi notevolmente ridotto negli ultimi anni, ma credo che il momento peggiore sia passato. Il futuro è nel business della modernizzazione, che vedrà sicuramente una spinta quando la nuova norma EN 81-20/50 sarà approvata entro la metà del 2014. 

EW: Quali sono i progetti/piani del Gruppo Wittur per l'America Latina?

WR: Attualmente abbiamo tre business unit in America Latina: uno stabilimento di produzione in Argentina; un impianto di assemblaggio in Brasile; e, da quest'anno, una nuova società commerciale in Colombia. Intendiamo espandere la nostra offerta di prodotti in Brasile, concentrandoci sulla maggiore localizzazione dei componenti principali attualmente importati. Ciò contribuirà ad eliminare la fluttuazione della valuta sui nostri prezzi, consentendoci di essere più competitivi.

EW: Descriveresti quella regione come promettente per il Gruppo? Come si classifica in termini di risultati aziendali?

WR: La nostra attività è il risultato delle tante piccole imprese che abbiamo. Pertanto, ogni piccola, singola attività è importante per me così come per un cliente grande o piccolo. L'America Latina è altalenante. Poiché per noi è il terzo mercato più grande, ci concentreremo ulteriormente su di esso per aumentare la nostra offerta di prodotti.

EW: Su quali politiche si concentrerà Wittur nel prossimo futuro?

WR: Per il momento, stiamo rivedendo la nostra gamma di prodotti alla luce dell'imminente nuova norma EN 81-20/50 e faremo in modo che il cliente possa ottenere tutti i prodotti conformi, di conseguenza. Concentrarsi sulla qualità e sulla sicurezza dei nostri dipendenti rimarranno le nostre massime priorità.

EW: Descrivi Wittur Holding GmbH in cifre.

WR: Nel 2013 le nostre vendite globali raggiungeranno quasi 500 milioni di euro con circa 3,000 dipendenti. Avremo prodotto più di un milione di porte, che sono e rimarranno i nostri prodotti più importanti. Di conseguenza, le nostre principali attività di ricerca e sviluppo sono focalizzate sulle porte. Abbiamo appena terminato i nostri primi prototipi per una nuova porta merce e per la nostra nuova HYDRA EVO. Queste porte sono pronte per essere conformi alla nuova norma EN 81-20/50.

EW: Come descriveresti la tua nuova esperienza nel settore degli ascensori fino ad ora?

WR: Sono entrato in questo settore all'inizio del 2012 e devo dire che è un ottimo settore in cui essere presente. È un segmento industriale con i giusti driver fondamentali per la crescita: invecchiamento della popolazione, più standard di sicurezza e più abitanti sul restante terra sulla terra. Quindi, non c'è quasi nessun altro settore che mostrerà una crescita sostenibile per molti anni a venire. Mi sono anche reso conto che le persone in questo settore si conoscono; è una specie di famiglia chiusa. È un settore con un'elevata quantità di installatori di ascensori indipendenti in cui la vicinanza locale è essenziale. Per questo motivo disponiamo di una rete vendita capillare in tutto il mondo per essere vicini ai nostri clienti. 

Inoltre, mi piace un'attività in cui non ci sono limiti all'aspetto del prodotto. Nel corso degli anni abbiamo prodotto tutti i tipi di soluzioni, dalle automobili con vetro tondo alle porte dorate, e questa varietà e il desiderio di sviluppare un prodotto individuale per i nostri clienti è ciò che mantiene Wittur in movimento ogni giorno. Considerando i miei 25 anni di esperienza trascorsi principalmente nell'industria automobilistica, posso anche portare nel Gruppo Wittur una certa esperienza di gestione globale e alcune metodologie nei vari processi aziendali. Il mio obiettivo è sviluppare Wittur come fornitore leader mondiale di componenti e sistemi e, allo stesso tempo, ottenere il riconoscimento come azienda leader per tecnologia e sicurezza.

Wittur presenta i nuovi prodotti a Interlift 2013

Lo stand di Wittur a Interlift 2013 ad Augsburg, in Germania, in ottobre si trovava nel suo tradizionale posto nel cuore del padiglione 7. Tuttavia, per questo spettacolo, il Gruppo Wittur ha progettato il suo stand con bande colorate e accattivanti in ogni angolo per sottolineare quattro concetti importanti: risparmio di spazio, modernizzazione, nuovi materiali e sicurezza. I nuovi prodotti presentati hanno mirato a questi concetti:

Porte

L'AUGUSTA EVO è una nuova porta merce progettata appositamente per il settore residenziale. È stato sviluppato sulla base del tradizionale Augusta, aggiungendo i vantaggi di essere più facile da installare e conveniente.

L'HYDRA EVO è l'evoluzione della porta più venduta Wittur Hydra, una porta versatile per nuove installazioni e progetti di ammodernamento con un nuovo tempo di installazione veloce.

La porta FINELINE per l'ammodernamento di ascensori in spazi limitati è una porta a quattro ante la cui apertura non deve essere necessariamente centrale, in quanto può essere spostata su entrambi i lati. La sua profondità tra la cabina e la porta di piano è di soli 115 mm.

macchine

Gli ultimi modelli della serie S di macchine gearless di Wittur: S2.4 e S3.6

Gearless T0: un nuovo design gearless integrato nella MRM W Line, un pacchetto completo di ascensori MRL Wittur per gli ammodernamenti. È una macchina più piccola con una puleggia da 160 mm che è stata sviluppata per le ristrutturazioni di ascensori idraulici, poiché può essere utilizzata con un telaio a sbalzo.

La macchina “Pancake” piana WSG 09: prodotta in Cina con una portata di 450 kg, con fune 1:1 e puleggia da 400 mm con funi da 10 mm 

Elevator World Editore associato senior

Ottieni di più Elevator World. Iscriviti alla nostra newsletter gratuita.

Ti preghiamo di inserire un indirizzo email valido.
Qualcosa è andato storto. Si prega di controllare le voci e riprovare.
Prenderanno Manhattan

Prenderanno Manhattan

Accesso non autorizzato

Accesso non autorizzato

Il-Manuale-del-primo-ascensore-ispettori

Il primo manuale per gli ispettori degli ascensori

Ascensore-Mondo---Fallback-Immagine

Pianificazione dell'edificio

All'altezza della sfida

Rising alla sfida

Ascensore-Mondo---Fallback-Immagine

Ascensori MRL in aumento

Diverse-Offerte-Hit-the-Market

Diverse offerte colpiscono il mercato

Azionamenti VF

Azionamenti VF